Blog: http://rainking.ilcannocchiale.it

ma tra l'altro sai che c'è, che mi so rotto il cazzo di sta appresso alle femmine in questo periodo... ma mi rompo proprio i coglioni...
spesso mi ritrovo in frasi di M. e' vero, mi rompo proprio il cazzo, anche io, di pensare ad uscire, di pensare di conoscere...
o piu' che altro mi rompo il cazzo di iniziare a pensare che forse V. non e' la sola persona eccezionale che incontrero' da ora ad un bel periodo di tempo... c'è un'ossessione che mi assilla da troppo... e' la sensazione di aver perso, per idiozia e immaturita' personale, qualcosa di assolutamente unico, una grande persona da portare sul palmo di mano per quanto sa campare, per quanto sa stare... ho la sensazione di essermela giocata sicuramente per il fatto che sono stato pesante/assillante, ma lo siamo tutti quando siamo innammorati... la cosa che sono convinto abbia favorito non poco la non riuscita della faccenda e' stato il mio pessimismo, il mio emanare energia negativa... era come se quasi mi ci crogiolassi dentro, come se faceva figo fare il depresso... non so come spiegarla questa cosa... era come se non ero veramente io, mentre V. e' per le persone genuine, semplici, tranquille, scetate come mi ha sempre detto... io volevo rendermi assolutamente speciale per lei, e questa cosa ci sta tutta, ma ho sbagliato decisamente il modo... ora stallo... questa situazione che sta morendo, piano piano... anche se a volte mi sveglio e mi manca tantissimo... e devo chiamarla. come oggi. al rientro dal concerto dei mogwai, ieri sera nella Capitale...
M. ha un rapporto quasi morboso con le ex...
non so come diavolo faccia... comunque non sono problemi miei, pero' il vederlo, voltandomi di tanto in tanto, in quell'atteggiamento con la sua ex ragazza mi ha fatto sentire la mancanza di un qualcuno a fianco... mancanza di qualcuno di perso, si credo proprio di perso, ma che comunque ho voglia di abbracciare, e baciare sul collo, e mordicchiare sul fianco... e questo mi ha condotto, stamattina, a contattarla e a sentire le sue storie della sua vita supergiovane piena di amici fighi e di serate interessanti. Piena di situazioni stimolanti... che sa raccontare con stile...
forse anche io vivo situazioni ugualmente interessanti, se non maggiormente interessanti, ma non ho stile nel viverle... e nel raccontarle dopo... ecco forse il mio errore piu' grande, e quello su cui dovevo migliorare e sforzarmi... sullo stile... la gente ti muore dietro quando ne hai... la gente ti muore dietro per quanto ne hai, ed io sono solo un puntino malvestito in mezzo a questa gente...

Pubblicato il 21/4/2006 alle 2.2 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web